GASOLIO AUTOTRAZIONE

Gasolio

in sintesi

Gasolio per autotrazione le caratteristiche:

- Utilizzabile per l’autotrazione e per l’uso domestico

- Elevata presenza di cetano

- Proprietà particolari a basse temperature

- Capacità di auto-lubrificazione

UN PO’ DI STORIA

Il gasolio è il carburante per autotrazione che ha beneficiato dello sviluppo tecnologico dei motori a combustione interna ad accensione spontanea, a ciclo diesel.

Sino a qualche anno fa, in questo settore motoristico si sono registrate le innovazioni più importanti sia in termini di prestazioni che di consumi. Non è quindi un caso che progressivamente tali motori siano stati i più richiesti sulle autovetture anche di piccola/media cilindrata. Nonostante ciò, oggi il futuro di tali motori sembra più incerto poiché i costi produttivi previsti per incontrare le specifiche di emissioni sempre più stringenti sarebbero tali da rendere meno incentivante dal punto di vista economico l'acquisto di auto dotate di tali motori.
Le maggiori percorrenze e la maggiore coppia motrice rendono il diesel il prodotto principale per la mobilità pesante (camion, furgoni, etc.).

 

LE CARATTERISTICHE TECNICHE

Le caratteristiche più importanti del Gasolio sono il livello di cetano, le proprietà a freddo, come il punto di intorbidamento o il CFPP (Cold Filter Plugging Point), e la lubricity.

Il numero di cetano indica la capacità di auto-accensione di un gasolio. Tanto più alto è tale numero, tanto più facilmente il gasolio può auto accendersi nel motore diesel, in cui la combustione della miscela aria-carburante si verifica spontaneamente (motore ad accensione spontanea) grazie all’alta temperatura raggiunta nel cilindro al termine della fase di compressione.

Ad oggi il minimo numero di cetano richiesto nei normali gasoli per autotrazione è 51.

Altra caratteristica che distingue il gasolio per autotrazioni dagli altri carburanti sono le sue proprietà a freddo, come ad esempio il punto di intorbidamento - che rappresenta in gradi centigradi la temperatura alla quale il carburante comincia a diventare opaco - e il CFPP (Cold Filter Plugging Point) che è la temperatura alla quale il prodotto non scorre più entro un determinato tempo all'interno di un determinato filtro.

Un’ultima caratteristica rilevante del gasolio autotrazione è la lubricity, ovvero il potere lubrificante del carburante stesso.

La continua evoluzione tecnologica del diesel ha consentito, nel corso del tempo, di ridurre drasticamente il contenuto di zolfo nei gasoli autotrazione. Per continuare a conferire al gasolio un potere lubrificante (lubricity) vengono utilizzati degli speciali additivi.

CARBURANTI GASOLIO – USO INDUSTRIALE E DOMESTICO

Il gasolio viene anche utilizzato per la combustione sia nelle centrali termiche per la produzione di energia elettrica o per uso industriale, sia nelle caldaie per uso riscaldamento.

Ha caratteristiche differenti da quello autotrazione ed è soggetto ad una tassazione diversa.

Ha una densità di norma più elevata del gasolio autotrazione e un contenuto di zolfo molto superiore (0,1% in peso pari a 1000 ppm contro lo 0,001% o 10 ppm del gasolio autotrazione).

Tuttavia l’impiego di questo prodotto a fini industriali e domestici è in costante diminuzione per favorire lo sviluppo e la crescita di altre fonti energetiche che abbiano un impatto minore a livello ambientale e che siano più sostenibili.

desideri maggiori informazioni

Contattaci